Proposte per lavorare con gli elementi

Come promesso dopo il giochino di ieri per scoprire se i vostri elementi di base sono o meno in equilibrio stasera vi lascio con qualche consiglio per lavorare con loro…

COME MANTENERE IN EQUILIBRIO GLI ELEMENTI

TERRA: Quando la Terra è in equilibrio siamo compassionevoli senza essere autoritari, ci fidiamo del processo della vita ed abbiamo cura del nostro corpo, del nostro ambiente circostante e del nostro lavoro senza esserne per altro ossessionate. Faremo affidamento su noi stesse e sapremo attingere alla riserva energetica dell’universo quando ne avremo bisogno, certe del fatto che l’universo è li per sostenerci.

Per aumentare la quantità di Terra possiamo usare i suoi colori (nero, marrone, verde, grigio, rosso scuro); aumentare le quantità di alimenti come pane, pasta o riso e ortaggi quali patate (normali o dolci), carote, zucche e castagne.

ARIA: L’Aria è l’elemento della mente, per cui ci aiuta a pensare e ragionare razionalmente, oltre che l’elemento che ci permette di sviluppare delle idee e a mantenere in equilibrio le emozioni con la ragione; è l’elemento che mantiene la nostra mente fresca, pronta e lucida ma anche quello che lascia andare le cose ormai superate e che non ci servono più. Con l’aiuto dell’Aria lasciamo andare il vecchio per accogliere il nuovo.

Per aumentare la quantità di Aria utilizzeremo i colori a lei legati (bianco, celeste, giallo pallido, rosa, verdino); gli alimenti saranno soffici e spumosi (sufflè, sformati, mousse, meringhe, zucchero filato)

FUOCO: Il Fuoco è l’elemento del coraggio, della passione e dell’entusiasmo, ma anche della rabbia, della gelosia e della furia; imparare a gestire la nostra fiamma interiore ci aiuta a perseguire i nostri progetti senza farci fiaccare dalla fatica o dalla noia, spesso tendiamo a sedare il nostro fuoco interiore perché essendo irruento dobbiamo imparare a indirizzarlo in maniera costruttiva anziché lasciare che divampi senza il minimo controllo.

Per aumentare la quantità di Fuoco useremo i colori più vivaci (rosso, arancione, giallo limone, bianco e oro); gli alimenti legati al fuoco sono quelli piccanti e pepati, ma anche speziati; le verdure e i frutti rossi e arancioni secondo le stagioni.

ACQUA: L’elemento dell’Acqua è quello che governa il nostro corpo emotivo, ci permette di capire quali emozioni sono legate a persone e progetti e quando rimane in equilibrio ci sostiene nel seguire quello che realmente amiamo; l’Acqua è un elemento molto instabile per cui corriamo il rischio di essere sommerse dalle nostre onde emotive e diventare depresse e malinconiche o al contrario ritirarla tutta e diventare ciniche e distaccate.

Per aumentare la quantità di Acqua prenderemo in considerazione i suoi colori (ogni sfumatura di blu, azzurri, verdi, viola, grigi); gli alimenti consigliati sono verdura e frutta ricca di acqua, i frutti di mare, il pesce, ma anche i liquidi in genere (succhi, tisane, ecc.)

 

Le persone d’aria

Le persone che possiedono molta energia d’aria sono generalmente alte e sottili con un’ossatura fine, possono soffrire di pelle secca, artrite, forfora e psoriasi; sono mentalmente molto attive e possono passare decisamente molto tempo a pensare ed analizzare le cose che sono state dette loro o alle questioni che le riguardano. Per queste persone è molto difficile non fare qualcosa che non sia prettamente mentale dato che non sono molto ancorare alla terra, sebbene quando utilizzino la loro energia in maniera appropriata riescono a canalizzare la loro immaginazione in maniera decisamente costruttiva e pratica. Se al contrario la usano in maniera distruttiva possono diventare le persone più paranoiche del pianeta tendendo a vivere più nella loro nella loro testa piuttosto che nel loro cuore…possono essere molto polemiche e generalmente hanno più difficoltà di altri ad entrare in contatto con le loro emozioni; le loro discussioni iniziano spesso con parole come “io credo”, “io penso” oppure “io so”.

MANTENERE L’ARIA IN ECQUILIBIRIO

L’elemento dell’aria è molto importante nel corpo emotivo dato che aiuta a pensare razionalmente, l’aria aiuta a lasciare andare i pensieri e gli schemi ormai superati e ad andare avanti nella vita per poter ricominciare da capo senza inutili fardelli. L’aria mantiene la mente fresca e lucida e la mantiene in movimento evitando che cada nella solita routine è praticamente la forza motrice del cambiamento.

CARENZE

Poca aria nella nostra vita ci rende incapaci di pensare chiaramente tenendoci bloccati nella consuetudine, in più avendo ideali e credenze molto rigide faticano non poco a mettersi in discussione sia con sé stessi che con il prossimo e difficilmente si smuovono dal loro punto di vista, possono diventare talmente polemiche da diventare antipatiche e vogliono avere sempre l’ultima parola in ogni discussione oltre a diventare oltremodo pigri e depressi.

ECCESSI

Avere troppa aria che gira per la testa ci fa sembrare degli esploratori spaziali o delle mongolfiere; le persone che hanno decisamente troppa aria rischiano di vivere al di fuori della realtà, isolate nel loro mondo mancando completamente di praticità e restando indecise sul da farsi fino all’esasperazione (del prossimo); spesso impulsive agiscono irrazionalmente senza pensare alle conseguenze di quello che stanno facendo. A volte quando la mente è iperattiva si rischia di diventare paranoici e pensare che gli altri ce l’abbiano con noi.

 

Le persone di fuoco

Le persone con molto fuoco hanno generalmente occhi molto intensi e uno sguardo penetrante, tendono ad essere magre, dato che hanno un metabolismo molto veloce e bruciano in poco tempo il cibo che assumono; la loro pelle può arrossarsi velocemente e possono avere una carnagione rossastra con capillari che dilatati e questo fa apparire il loro volto rosso o chiazzato. Le persone di fuoco sono spesso irrequiete e tendono ad arrabbiarsi facilmente, “instabili” è una parole che li definisce abbastanza bene, in ogni caso sono persone che passano velocemente all’azione essendo molto motivate a portare a termine i loro progetti; sono molto competitivi, pensano velocemente esattamente come velocemente passano dalle parole ai fatti anche in caso di emergenza piuttosto che andare nel panico entreranno immediatamente in azione, quando si arrabbiano la loro furia si accende velocemente ma altrettanto velocemente si spegne non essendo inclini a portare rancore tuttavia vi sono alcuni esemplari che possono provare risentimento e che lo lasciano covare sotto la superficie veramente molto a lungo. Sono persone con un ego molto sviluppato, tendono ad essere risolute e ad avere grande fiducia in sé stesse, spesso primeggiano nelle attività sportive e nelle discussioni, credono molto nelle loro idee e nei loro progetti.

MANTENRE IL FUOCO IN EQUILIBRIO

Il fuoco è l’elemento che da ad ognuno entusiasmo e passione ma bisogna imparare a gestirlo a dovere dato che le persone che ne hanno molto hanno la tendenza ad entusiasmarsi molto per i nuovi progetti ma poi lo spengono da soli incanalando l’energia parlandone a destra e a mance anziché portarlo a compimento vanificando così i loro buoni propositi, in questo modo quando finalmente arriva il momento di mettere in pratica le loro idee non hanno più energia e il loro interesse si è già spostato in un’altra direzione. Il fuoco è l’elemento della rabbia e della gelosia nonché della furia, quando il nostro fuoco interiore non riesce a sfogarsi e a trovare una via d’uscita cova sotto la superficie e continua a bruciare in questo modo rischia di divampare incontrollato e bruciare devastando tutto quello che trova sul suo cammino.

CARENZE

Troppo poco fuoco ci rende immotivati, depressi ed apatici, quando il fuoco scarseggia è difficile anche solo alzarsi dal divano per fare qualunque cosa, ci sentiamo pantofolaie all’eccesso e passiamo le giornate in maniera inconcludente pensando che ogni sfida sia al di la della nostra portata diminuendo la nostra autostima. Le piccole cose si trasformano in montagne invalicabili e noi viviamo con la paura di affrontare ogni genere di conflitto rischiando di diventare preda di persone prepotenti e aggressive.

ECCESSI

Troppo fuoco ci rende irrequieti e iperattivi oppure estremamente irritabili, avere troppo fuoco può portare le persone a centrarsi unicamente su sé stesse diventando insensibili ai bisogni degli altri, portandoci a diventare estremamente competitivi ed invidiosi senza contare il fatto che la gelosia potrebbe diventare un problema davvero serio, portando queste persone a scontrarsi senza ragione apparente o a reagire alla minima provocazione.