Gli Dei dell’amore

Le divinità e gli archetipi preposti all’amore nella storia sono davvero innumerevoli; generalmente di sesso femminile ma talvolta anche maschile sono i protettori dell’amore in tutte le sue sfaccettature dal sentimento alla passione fisica.

  • Iniziando dalla nostra cultura, quella classica greco romana troviamo da una parte Venere, equivalente della greca Afrodite (di cui parleremo domani) e suo figlio Cupido, corrispondente del greco Eros o Amore. Se ci limitiamo al pantheon romano le corrispondenze (e anche le divinità) finiscono qui mentre in quello greco troviamo anche: (fra gli eroti) Anteros, dio dell’amore corrisposto; il già citato Eros dio dell’amore e del desiderio così come Hymeros e Pothos; Imeneo dio dei matrimoni; Hedylogos dio delle parole romantiche. (fra le divinità)Pan il dio silvano della fertilità e Peito, personificazione della seduzione e della persuasione.
  • Rimanendo sempre nel bacino mediterraneo ma spostandoci verso il pantheon egizio troviamo nell’ordine: Bes, dio della danza, del piacere e della musica; Hator e Bastet dee dell’amore, della danza, della musica e del piacere, della bellezza e della sessualità.
  • Spostandoci un pochino, ma restando sempre nel bacino mediterraneo troviamo nella tradizione etrusca: Albina (dea dell’aurora e degli innamorati infelici) e Turan (dea dell’amore e della vitalità).
  • Spostandoci in Mesopotamia troviamo la grande Ishtar (o Inanna) dea della fertilità, dell’amore fisico e della guerra e la dea Nanaya che impersona la sensualità e la voluttà.
  • Ci spostiamo a nord, nel bel mezzo della tradizione norrena (quella che seguo io); la capostipite degli archetipi preposti all’amore è nientemeno che Freyja dea dalle innumerevoli facce, il suo dominio va dall’amore alla guerra passando per le arti, la musica, lo sciamanesimo e la magia. Sempre nel pantheon nordico troviamo Frygg dea del matrimonio, delle donne sposate, dei doveri famigliari ma anche della divinazione; e per finire il dio Freyr dio della fertilità.
  • Come potete immaginare le tradizioni sono moltissime, praticamente ogni civiltà con un pantheon ha delle divinità dell’amore; nella tradizione induista gli archetipi sono: Kama, Rama e Parvati; nella tradizione cananea sono Astarte e Qadesh; mentre in quella cinese sono talmente tante che ho perso il conto praticamente alla terza riga …

Ognuno di loro ha un ruolo importante all’interno del suo pantheon e molto spesso le loro figure sono legate a storie e leggende avvincenti ed interessanti, avremo modo di conoscere più da vicino alcuni di essi (e i loro compagni o compagne) nei prossimi giorni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...