Quattro chiacchiere a proposito di libri

Per una volta non intendo libri di magia ma libri in senso generale, quelli che normalmente abbiamo in casa. Nuovi, antichi, prestati, regalati, scambiati, presi in prestito o comprati al mercatino delle pulci i libri sono veri e propri veicoli di energia, la nostra, quella dei loro precedenti proprietari, di chi ce li ha regalati, forse addirittura di chi li ha scritti. Non so voi, ma io ne ho talmente tanti che ogni tanto sono costretta ad utilizzarli come supporto per altri libri e non è che il fatto di averne a bizzeffe mi fermi dal prenderne ancora. Il fascino della carta stampata mi insegue in ogni dove, non riesco ad andare in un posto, un posto qualunque e resistere alla tentazione di visitare la libraria o la biblioteca del luogo se girellando mi ci imbatto anche solo per caso. Deviazioni a parte della mia smisurata passione per i tomi, mi voglio concentrare su quelli domestici che più di altri oggetti rischiano di diventare un ricettacolo di polvere e di energie residue caricate emotivamente. Qualche anno fa, al mio ennesimo trasloco ho deciso di fare le cose per benino; ho osservato attentamente la mia catena montuosa di libri e mi sono resa conto che non volevo portarmeli tutti dietro per l’ennesima volta e quindi ho deciso di fare una bella cernita su cosa conservare e portare con me e cosa invece “liberare” e lasciar girare per il mondo in cerca di nuove avventure. Mi sono ritrovata con due montagnole, di dimensioni considerevoli se devo essere del tutto sincera, ma sia che li portassi con me nella nuova casa che li portassi altrove non volevo in nessun caso che i miei libri si portassero dietro le mie energie, positive o negative che fossero finendo fra le mani, più o meno amorevoli di qualcuno che magari nemmeno mi conosce. I libri sono così, a loro modo vivi, e tendono a impregnarsi delle emozioni delle persone con cui abitano. La prima cosa che ho fatto, dopo averli selezionati e divisi è stata quella di pulirli come si deve, nel senso letterale e fisico del termine; nel corso degli anni mi sono ritrovata proprietaria di libri di cui non sapevo nemmeno la provenienza, altri li ho recuperati frugando in cantina o in soffitta a casa dei miei nonni o dei miei genitori, altri mi sono arrivati per vie traverse, come regalo o come gratifica da persone che in realtà non solo non conoscono i miei gusti in fatto di letteratura (anche se sono piuttosto eclettica) ma non mi piacciono nemmeno tantissimo, per cui armata di straccetto e soluzione detergente li ho spolverati e ripuliti con cura. La parte finale della mia opera di “scaricamento” energetico è stato prendere i miei due montarozzi, metterli sul tavolo della sala da pranzo (l’ho detto che ne ho tanti o no?) e li ho purificati con lo stesso identico principio con cui si rinnova lo spazio sacro. Ho preso una coppetta di sale fine, un incenso (alla cannella perché è uno dei miei preferiti), una candelina nera (per togliere i residui negativi) e una coppetta di acqua benedetta. Ho chiesto ai vari elementi di purificare i miei libri, di levare da loro ogni tipo di residuo energetico positivo o negativo e di far trovare loro una nuova vita, in una biblioteca diversa dalla mia o sotto un’altra forma. Se desiderate fare la stessa cosa con i vostri tomi ricordatevi di non cospargere il sale o l’acqua sulla carta perché li rovina, basta che passiate la coppetta contenente l’elemento sopra i volumi o al massimo ne spargiate qualche pizzico (o goccia) intorno al perimetro del mucchio. Dopodiché riposizionate ogni elemento nella posizione corrispondente in modo da creare un quadrato energetico intorno ai libri e lasciateli in questo modo fino a quando la candelina e l’incenso non sono completamente consumati. Fatto questo potete rimettere i vostri libri al loro posto oppure istituire un punto di Book Crossing in un posto che vi piace.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...