Conoscere sé stessi, parte terza

Arriviamo finalmente alla terza, e conclusiva parte, sulla conoscenza del sé, quella riguardante i desideri. Andate a ripescare il vostro quadernino, o quadernone che di dir si voglia e iniziate a scrivere nero su bianco tutto quello che volete. Spesso quando possiamo, o meglio ci diamo il permesso, di esprimere i nostri desideri specialmente quelli più profondi, veniamo assaliti da una improvviso ed inspiegabile vuoto di memoria o di blocco dello scribacchino, per cui fissiamo il foglio bianco come se fosse una belva pronta a divorarci e veniamo assaliti da una marea di cose che NON vogliamo assolutamente più nella nostra vita. E quindi? Se questo dovesse essere il caso iniziate pure a scrivere TUTTO quello che vi viene in mente che vorreste eliminare, è sempre un punto di partenza buono come un altro! piano, piano, inizieranno a venire a galla anche le cose che volte, quelle che volete davvero. Prendete spunto dagli esercizi dei giorni scorsi e iniziate a farvi delle domande sui vari settori che riguardano la vostra esistenza: fisico, emotivo, mentale e spirituale. Volete avere più amici, ma non uscite mai di casa? Forse vi renderete conto che dovrete fare dei piccoli aggiustamenti nel vostro stile di vita. La mia coach qualche tempo fa mi aveva suggerito di mettere per iscritto una lista con 30, sì ben 30! obiettivi per il nuovo anno; non dovevano essere tutti obiettivi fondamentali per il mio lavoro o per la mia carriera, possono anche essere cose semplici come mangiare più frutta o sistemare le mensole dei libri in camera mia. Partite sempre dalla cosa che vi piace di più e che vi viene meglio, cercando per quanto possibile di essere realistici. Io sono notoriamente pigra in senso strettamente ginnico, ho fatto anni di danze e sono una gran camminatrice, ma visto che non corro nemmeno per prendere il treno non vedrete mai sulla mia lista dei desideri “Partecipare alla maratona di New York” … almeno che non sia come spettatrice … ehm! No, nemmeno in quel caso.

Quando iniziamo ad ascoltarci per far emergere i nostri desideri viscerali, spesso e volentieri potremmo essere assaliti dalle nostre vocine interiori, fatte di giudizi ed aspettative che ci guardano dall’alto in basso dicendoci “Ma sei seria?” “A chi credi di darla a bere?” E’ arrivato il momento di prendere la nostra vocina bastarda e mandarla a quel paese! Vi dovesse mai capitare di essere assaliti da tutte le voci contrastanti che vi dicono, o meglio vi sussurrano maligne, che: non siete capaci, non avete le competenze, non ce la farete mai e poi mai (con conseguenze disastrose per la vostra autostima) scrivetele su un foglio di carta e dategli fuoco, oppure scrivetele sulla carta igienica, buttateli nel cesso e tirate lo sciacquone!

Nella vostra lista, che potrebbe richiedere parecchi giorni per essere portata non dico a termine ma almeno a buon punto, mettete tutto quello che vi passa per la testa, possono essere cose che riguardano il vostro lavoro, la vostra casa o la vostra famiglia, ma anche cose come una bella pianta per il vostro giardino, un vestito carino per la primavera, delle tende nuove di un colore che vi piace. Tutto dovrebbe essere ugualmente importante nella nostra vita, dalle cose che facciamo al modo in cui ci sentiamo. Se qualcuno vi fa sentire uno zerbino forse è il caso di rivedere i vostri confini personali o considerare di frequentare persone più positive; al di la di quelle che possono sembrare considerazioni spicciole il nostro atteggiamento è fondamentale per la riuscita non solo di un buon incantesimo ma di quello che sono le nostre relazioni personali. Se vi svegliate tutte le mattine imbronciate perché la vostra vita non vi piace un granché iniziate a sorridere a voi stesse con affetto, datevi quella comprensione e quell’affetto che magari gli altri non riescono a darvi come vorreste, fatevi un piccolo regalo e trovate il modo di essere serene. Una strega felice, come una mondana felice di sé è un regalo meraviglioso, per sé stessa e per le persone che incontra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...