Conoscere sé stessi, parte prima

Per progettare un piano spirituale come si deve abbiamo visto ieri quanto sia importante partire dalla cosidetta piramide delle streghe la cui prima voce è: CONOSCERE SE’ STESSI. Proprio da questo punto partiamo. Spesso le persone che si avvicinano alla magia pensano che sia tutta una questione di incantesimi, rituali e gozzovigli vari, mentre è un lavoro quotidiano molto impegnativo, più simile ad un percorso di terapia (o di autoterapia) di quanto si possa pensare. Molto spesso crediamo di conoscerci a fondo mentre nella realtà può capitare di mancare di osservazione verso sé stessi pensando di noi cose che alla fine non corrispondono alla realtà. Questa sera vi propongo la prima parte di una serie di “esecizi” di riflessione, partendo dalla parte spirituale (in fondo la stregoneria è una religione) e da quello mentale, mentre domani sera affronteremo la parte emotiva e quella fisica. Questi sono gli stessi esercizi che ho fatto io nel corso dei mei studi, ogni tanto li rifaccio per veder cosa è cambiato e cosa invece richeide ancora del lavoro, e li faccio fare a tutte le mie allieve dei corsi intermedi e avanzati … procuratevi un quaderno carino ed inaugurate il vostro diario di lavoro.

LA STESURA DEL DIARIO

SPIRITUALE

  • Qual è la forma di base della vostra spiritualità? (potete dare qualunque risposta, da una delle religioni più importanti a qualcosa tipo “andare a fare una passeggiata nel bosco”).
  • Se nella vostra vita non c’è alcuna forma di spiritualità sentite questa mancanza o ne siete soddisfatti? Pensate che la spiritualità sia una perdita di tempo?
  • La vostra forma di spiritualità è ereditata (ad esempio, è la religione dei vostri genitori?),oppure l’avete scelta voi? (o entrambe le cose?), se l’avete scelta voi, cosa vi ha portati a questa scelta?
  • Quanto siete soddisfatti dell’aspetto spirituale della vostra vita?
  • Quale parte della vostra vita dedicate alla pratica spirituale? Vorreste aumentarla o diminuirla?
  • Quali obiettivi vorreste prefiggervi in senso spirituale, se ne avete? Esiste una programmazione spirituale di una religione dell’infanzia che vorreste recuperare o rimuovere?

MENTALE

  • Quale parte della vostra vita è dedicata ad attività mentali (leggere, scrivere, pensare, ragionare, risolvere problemi, sognare ad occhi aperti?). Vorreste aumentarla o diminuirla?
  • Quanto è stimolante dal punto di vista mentale il vostro lavoro? Le vostre amicizie? La vostra famiglia?
  • Quanti libri leggete in un mese? Quante ore passate davanti alla televisione o dedicate ad altri passatempi?
  • Siete soddisfatti e sicuri delle vostre capacità mentali?
  • Siete soddisfatti del vostro livello di educazione?
  • Qual è la vostra attività mentale preferita e cosa vi dà?
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...