Magia degli elementali

Che cos’è un elementale? Una forma evoluta di elemento? Un incantesimo operato dalla strega? O una cosa completamente diversa? Vediamo di trovare una risposta anche se non totalmente esaustiva sull’argomento! Partiamo dagli elementi, quelli classici che ormai tutte conosciamo: terra, aria, fuoco ed acqua; sono parte del mondo fisico che conosciamo e con il quale entriamo in contatto ogni giorno per una ragione o per l’altra ma benché ognuno di essi abbia numerose qualità energetica per le quali passiamo tanto tempo a lavorare con ognuno di essi per portarli in maggiore equilibrio nessuno di essi pensa nel senso stretto del termine. Se chiedete al sale del vostro altare come stanno i vostri figli o di che colore è vestita la vostra migliore amica difficilmente potrete aspettarvi una risposta anche solo vagamente sensata e ragionevole. Quindi possiamo presupporre che gli elementali siano un’altra cosa. Ci sono tradizioni che sostengono che gli elementali non appartengano alla stregoneria classica ma alla magia cerimoniale dato che lo strumento che si utilizza per “governarli” è il pentacolo. Come sapete il pentacolo è la figura che racchiude la stella a cinque punte, che si chiama pentagramma, dentro un cerchio. Le quattro punte inferiori rappresentano gli elementi di base, la punta in alto rappresenta l’uomo che lavora in comunione con loro e il cerchio che li racchiude tutti rappresenta lo spirito positivo dell’universo. Gli elementali quindi cosa sono? Ecco le caratteristiche degli elementali:

  • Normalmente non è possibile vederle ad occhio nudo
  • Possiedono una loro forma pensiero
  • Sono gli spiriti che rappresentano un determinato elemento di base
  • Generalmente non appartengono allo stesso piano di esistenza degli elementi che rappresentano
  • Sono costituiti dall’elemento che rappresentano.

Secondo le esperienze di chi ha avuto la fortuna di vederne qualcuno non si presentano nella stessa forma per tutti, c’è chi li percepisce come energia in luoghi particolari di cui si sono eletti protettori, c’è chi li vede come piccole luci o fiammelle colorate che danzano o fluttuano intorno a piante o corsi d’acqua. Potreste anche averne visto qualcuno nella vostra vita e non saperlo o esservene resi conto perché per riuscire ad avere un contatto con il mondo oltre il velo che divide i mondi ci vuole essenzialmente una mente possibilista. Io ad esempio pur avendo avuto esperienza da piccola di visione delle aure non sono mai riuscita a vedere una fata o un folletto nemmeno a pagarlo, non vedo gli spiriti, non vedo i cerchi ma sono molto brava a percepire le concentrazioni energetiche che lasciano intorno a me o in un luogo particolare. Gli elementali che corrispondono alle quattro direzioni di base e di conseguenza agli elementi a loro collegati sono:

  • Quelli del nord sono gli gnomi, rappresentanti dell’elemento terra, dispensatori di beni materiali e di stabilità, sovrani dei boschi e delle foreste. Conosciuti anche come “piccolo popolo” si presentano spesso come lucine di colore verde; difendono i cerchi magici fatti all’aperto nelle zone boschive.
  • Gli elementali dell’est rappresentanti l’elemento aria sono le silfidi, dispensatrici di desideri, conoscenza e sogni. Sono le sovrane delle condizioni atmosferiche e le protettrici di tutte le operazioni magiche. Vengono spesso anche chiamate fate, si presentano spesso come piccole luci bianche, chi è molto sensibile può vedere le loro bellissime ali.
  • Arriviamo alla direzione del fuoco, il sud; le salamandre sono gli elementali di questa direzione, dispensatrici di passione, coraggio e creatività, sono le sovrane dei fuochi, dei campi e dell’agricoltura. Appaiono come draghi o come fiammelle rosse e proteggono il cuore, la casa e il lavoro.
  • Finiamo con le ondine, elementali dell’acqua e della direzione dell’ovest, dispensatrici di amore e di amicizia; sono le sovrane delle acque, delle porte della morte e del karma. Spesso appaiono in forma di sirene o come luci rosate che possiamo vedere vicino ai corsi d’acqua.

Potete fare la loro conoscenza con qualche esercizio di meditazione nei loro habitat naturali, magari portando dei piccoli doni, che sia qualche piccolo gingillo per le fate o dei biscotti o del miele, che faranno sicuramente piacere ai nostri piccoli amici e che in ogni caso faranno la felicità degli animaletti che dividono lo stesso spazio naturale.

 

 

Annunci

4 pensieri su “Magia degli elementali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...