L’altare di Gennaio

In generale i componenti di un altare sono sempre i medesimi: fondale, panno, candele, i contenitori per i 4 elementi, più varie ed eventuali; questo significa di base che il vostro altare può essere sempre lo stesso ed avere poche variazioni, ma a me personalmente piace molto seguire il tema della luna del mese quindi direi di iniziare a pensare a qualcosa di carino che si possa fare per allestirlo. Il tema del mese di Gennaio è quello della famiglia, comprensiva dei parenti in senso stretto, ma anche dagli amici e da tutte le persone che a noi sono particolarmente care; dato che non amo gli altari eccessivamente affollati vi sconsiglio di fare un esposizione di fotografie perché correte il rischio di trovarlo scomodo per lavorarci e, se come me avete degli animali girovaghi, anche con il rischio di dover porre un freno alle gite dei curiosoni a quattro zampe.

Se vi piace l’idea di usare le fotografie potete creare un pannello, in sughero, in panno o in un altro materiale e creare un collage con le foto delle persone che a voi stanno più care e dei vostri momenti belli per poi utilizarlo sulla parete che fa da sfondo al vostro altare. Volendo potete preparare una sorta di albero genealogico usando le foto; anni fa ne ho fatto uno per una delle mie nonne andando a setacciare in ogni angolo della casa foto dei vari componenti della famiglia quando erano piccoli e incollandoli su un supporto a forma di albero (che mi ha fatto mio nonno) con le fotografie al posto dei fiori. Lei lo ha gradito moltissimo anche se il regalo non ha evitato di scatenare aneddoti sui vari parenti e ricordi sulle marachelle che ha combinato da piccola insieme alle sue cugine; io adoravo ascoltare le sue storie ma dai suoi racconti ho capito da chi ho preso il mio lato più pestifero e giocherellone.

Ovviamente ogni persona strega o meno che sia ha una storia ed un vissuto differente, nonché età, spazi abitativi e situazioni famigliari diverse. Per cui per qualcuno che vive da solo in un monolacale le idee e le soluzioni saranno differnti da chi ha uno spazio maggiore da poter dedicare all’altare di casa. C’è chi è appena sposato o ha bambini piccoli e chi invece magari è già nonno o zio e per cui ha figli e nipoti più o meno grandi. Se in famiglia sanno che praticate la magia nulla vi vieta di preparare qualche cosa insieme a loro, che siano i disegni dei vostri bimbi o i ricordi dei vostri nipoti. Come spesso vi ripeto in magia non esiste giusto o sbagliato, sbizzarrite la fantasia e seguite il cuore, sicuramente alla fine, oltre ad avere un meraviglioso fondale creato mettendo insieme idee e competenze dei vari membri della famiglia avrete anche creato dei nuovi bellissimi ricordi insieme alle persone che amate.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...