Ancora animali

Ovviamente totemici, che spesso mi fanno domande in proposito e cercare di capire quale sia il nostro animale totemico o come trovarlo è oggetto di vera curiosità ed interesse. Una delle tecniche che si utilizzano per lavorare con gli animali totemici è l “pathworking” una forma di trance meditativa che si apprende in trainer avanzato anche perché per poterla eseguire come si deve bisogna essere in grado di svuotare la mente e avere una buona pratica di meditazione, autentica meditazione non la versione edulcorata che spesso spacciano per tale e che invece è visualizzazione creativa, utile all’inizio per fare un pochino di pratica ma alla lunga inefficace per entrare davvero in contatto con i nostri animali guida.

Una delle cose che ho scoperto quando ero più piccola e di meditazione ancora non sapevo un fico secco che se si chiamano gli animali totemici si possono presentare anche in sogno. Fino ad una decina di anni fa il mio animale totemico era un cobra albino e per me che sono rettilofobica il rischio di infarto era sempre dietro l’angolo; non riuscivo a capire per quale ragione il mio animale fosse quella bestia, nella nostra cultura i serpenti non godono di grande fama rappresentando spesso la falsità e l’inganno poi un giorno parlando con una mia zia di questi strani sogni lei mi disse che nella tradizione induista che allora non conoscevo ancora molto bene il cobra albino era il simbolo di protezione delle persone magiche, ossia delle streghe. Ho smesso di avere paura di lui e ho imparato dalla sua saggezza tante cose che mi sono rimaste sempre preziose, per cui se ancora non siete in grado di padroneggiare l’arte della meditazione e non sapete da che parte girarvi potete ricorrere ai sogni, a vostro rischio e pericolo dato che potrebbe presentarsi alla vostra porta onirica un animale che non sospettavate o del quale avete paura.

Anche se siete pratici di meditazione e potete affrontare la trance meditativa il rischio resta il medesimo ossia che non arrivi il vostro animale prediletto ma quello di cui avete bisogno in questo momento e che può aiutarvi in questo momento della vostra vita. Nel caso foste in grado e voleste fare un tentativo avrete bisogno di qualcuno che legga per voi la meditazione o che vi siate presi la briga di registrarvi mentre la leggete, prima di tutto se siete in grado aprite un cerchio magico, dopodiché iniziate con un esercizio di rilassamento che rallenti le vostre onde cerebrali almeno fino ad un livello piuttosto basso di alpha meglio ancora se di theta e poi iniziate il vostro viaggio arrivando dove vive il vostro animale guardiano o andando in un posto che a voi piace molto e aspettate che vi trovi dopo aver reso palese la vostra presenza e dichiarato le vostre intenzioni. Poi avete solo da godervi la compagnia del vostro animale e iniziare a conoscerlo meglio, siate comunque prudenti ed accorti, mettetevi un timer per la sveglia (30/45 minuti sono sufficienti) per non perdere del tutto la nozione del tempo o chiedete ad un compagno fidato passato un certo tempo di riportarvi gentilmente indietro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...