La giusta distanza

Non so cosa cavolo scrivere perché ho troppi argomenti che mi ballano in testa e nel tentativo di scegliere qualcosa di cui parlare è un ora che fisso il foglio bianco. Non che di solito venga mai assalita dal blocco dello scrittore sarebbe come dire che sono senza parole ma, a costo di inventarne un paio nuove, non resto mai senza. Oggi ho fatto un paio di conversazioni riguardanti il tema dell’abbandono e visto che nella strada della magia tutto serve per crescere a livello spirituale non avrebbe senso che io mi sforzassi a tutti i costi di trovare un argomento diverso, quando su questo in effetti da dire ci sono un sacco di cose. Si parlava delle conseguenze nelle relazioni da adulti degli abbandoni subiti da piccoli, da terapeuta so perfettamente che sono ferite che lasciano cicatrici profonde e che ci condizionano pesantemente, affrontare la paura di essere abbandonati da qualcuno che amiamo è una di quelle cose che ci porta a fare cose folli costringendo noi stessi e l’amato bene ad una vita d’inferno condita di sospetti e recriminazioni. Una cosa che però ho imparato cammin facendo è che la lontananza fisica da qualcuno che amiamo spesso aiuta a superare la paura del dolore per la perdita temuta. Una continua tensione in realtà salutare dato che anche l’eccessiva vicinanza è deleteria per i rapporti. Anni fa leggendo un testo di psicologia l’autore paragonava gli uomini ad elastici e le donne ad onde per cui quando uno si allontana l’altra va in crisi, certo sapere che maschi e femmine hanno una gestione differente dell’emotività potrebbe rendere più comprensibile la dinamica della coppia a palla che nella nostra concezione di amore significa di fatto vivere in simbiosi, cosa che non solo uccide la passione ma logora per la mancanza di stimoli e proprio ragionando su questo tema mi sono ricordata di un antico rituale in uso presso le corti d’amore dell’Occitania in cui il vero cavaliere era quello che dava prova di tempra imparando a stare lontano per un certo periodo di tempo dall’oggetto del suo amore fino a desiderare solamente di tornare a casa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...