Tecniche per armonizzare il quinto chakra

Con Vishuddha, il quinto chakra, lasciamo il regno personale ed entriamo in quello universale; come già spiegato per il quarto, da questo punto in poi l’alimentazione e le attività fisiche perdono importanza rispetto ad altre attività come la meditazione, anche se il quinto essendo responsabile della comunicazione si avvale di tutti i lavori che hanno a che vedere con la voce come il canto, la recitazione e l’espressione del sé attraverso la parola sia scritta che orale, in ogni caso i suoi alimenti preferiti sono i frutti, cotti e crudi, assunti nel modo che preferiamo…

Nonostante lo spostamento verso l’alto dell’energia e il cambiamento di attività peculiari, oli essenziali e cristalli rimangono sempre un valido supporto per trattare le disarmonie di questo vortice, vediamo innanzitutto quali pietre sono indicate per lavorare su Vishuddha; data la sua posizione può bastare una collana che poggi sul’incavo della gola con una pietra scelta all’uopo per ottenere risultati duraturi. Molte pietre hanno diverse tonalità, in questo caso ci orienteremo verso quelle che virano all’azzurro come l’Amazzonite, adatta per il mal di gola; Crisocolla, detta anche pietra dei cantanti esercita un azione benefica sulle corde vocali; Lapislazzuli, ideale per chi soffre di laringiti, infiammazioni della gola e delle corde vocali; Turchese, come la tormalina nera questa pietra ha la capacità di “assorbire” le energie negative dell’ambiente esterno prima che siano assorbite dalla nostra aura, ecco per cui va pulita spesso; detta cristallo degli oratori, conferisce forza alle nostre parole e protegge dalle critiche negative.

L’olio essenziale di Abete Rosso, aiuta a sviluppare le doti della schiettezza nelle persone mantenendo la linea della rettitudine; Benzoino, ideale come olio espettorante è adatto alle infezioni delle vie respiratorie; Bergamotto, può essere usato sul quinto chakra per allentare la tensione della gola quando non riusciamo ad esprimere la nostra verità; Cipresso, può essere di grande aiuto per lenire la sofferenza delle parole trattenute che provocano crisi di pianto; Eucalipto, favorisce la comunicazione e e l’espressione vocale ed è estremamente utile per ripulire a livello energetico locali in cui si è discusso animatamente o litigato; Finocchio dolce, smorza la tensione nelle situazioni a rischio di litigata furibonda; Geranio, olio calmante e armonizzante, ideale negli uffici o per i colloqui di lavoro; Salvia, utilissima per le persone che desiderano imparare ad ascoltare senza pregiudizi.

Tutte le informazioni su oli e cristalli sono state reperite su “Chakra” di Fabio Nocentini, come per i vortici precedenti i fiori di Bach verranno trattati in un altro momento.

Annunci

3 pensieri su “Tecniche per armonizzare il quinto chakra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...