Il tempo di Yule

Ci siamo appena lasciati alle spalle i festeggiamenti di Samhain che come abbiamo visto in realtà durano molto più tempo dei tre giorni di festa, quindi, passata la festa di San Martino siamo entrati nel tempo di Yule che da questi giorni in poi ci accompagnerà fino all’Epifania; cosa significa questo dal punto di vista energetico? Che abbiamo lasciato il portale della morte per entrare in quello della rinascita, rinascita che si compirà con l’avvento del solstizio d’inverno. Per molte persone questo è un periodo molto faticoso perché la concomitanza con le feste natalizie porta il baricentro energetico verso l’amore incondizionato, il concetto di perdono e di compassione nei confronti del prossimo a livelli sempre più alti mano a mano che ci avviciniamo alla rinascita della luce; chiunque sia energeticamente discosto da questo tipo di energia vive il periodo con profondo malessere, ragione per cui molte persone finiscono per provare una vera e propria avversione per lo spirito natalizio, che anche in campo pagano ha lo stesso identico significato, è la festa della famiglia, della gioia e della condivisione, chi non prova o non riesce a provare questi sentimenti vorrebbe semplicemente andare a dormire adesso e svegliarsi a carnevale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...