La stregoneria e il diavolo

Secondo il pensiero comune, tramandato da secoli di storia e di pregiudizi il diavolo sta alla strega come il cacio sta ai maccheroni, niente di più sbagliato e prima ancora di scatenare un parapiglia vedo di confutare questa tesi. La stregoneria nasce come discendente delle antiche tradizioni pagane che per chi non lo sapesse sono molto semplicemente quelle contadine, da pagus appunto, tradizioni di una civiltà dedita alla pastorizia e all’agricoltura, in epoche storiche in cui le persone vivevano o morivano in base ai raccolti della terra e di quello che potevano allevare quando non esistevano certamente i supermercati moderni…quindi come siamo arrivati dalla preghiera per un buon raccolto rivolta alle divinità silvane all’adorazione del maligno? Su base storica il diavolo come figura non è entrato in gioco per secoli, quanto meno in riferimento alla storia delle streghe, per i pagani nati con l’avvento del cristianesimo la figura di Gesù era equiparabile ad un altro dio solare come Mitra piuttosto che Lugh e benché originariamente nelle tradizioni ebraiche la figura del demonio fosse quella dell’antagonista, del tentatore, del calunniatore ad un certo punto della storia è diventato la divinità di riferimento delle streghe! In molti miti e religioni troviamo una figura negativa che si contrappone all’eroe, al salvatore, fa innanzi tutto parte della natura umana ragionare per opposti in cerca di un perpetuo equilibrio tra la luce e l’oscurità che tutti noi possediamo, e già accettare la nostra parte oscura come esistente è un percorso mica da ridere. Per parlare della connotazione di questa complessa e distorta figura mi servirebbe un enciclopedia, figurarsi se riuscirò mai ad eviscerarla per intero in un solo articolo! Bisogna risalire al medioevo e alla caccia alle streghe per capire come le due figure si sono sovrapposte, per secoli la convivenza tra la vecchia e la nuova religione è stata, non dico pacifica ma quantomeno civile, le leggi non erano eccessivamente severe e chi praticava la vecchia religione non ancora perseguitato, ma la nuova religione aveva la necessità di prendere potere e quale modo migliore del creare una figura malvagia all’inverosimile atta ad estirpare le vecchie tradizioni? Nel medioevo la caccia al demonio aveva preso proporzioni inaudite, l’oscurantismo, l’ignoranza e il terrore dell’inferno la facevano da padroni,  incolpare le streghe per le pestilenze e le carestie, ovviamente coadiuvate dal diavolo era estremamente comodo in termini di popolarità mediatica, la caccia al male quindi come espediente pubblicitario? Conosciamo perfettamente anche oggi il potere della comunicazione negativa, quando per distogliere l’attenzione da un problema creiamo un nemico da combattere e qualcuno su cui poter riversare le nostre attenzioni negative…il problema nei secoli si è ovviamente risolto da sé, altrimenti non sarei qui a parlare, ma i pregiudizi che ancora gravano sulle streghe, beh! quelli sono più difficili da sradicare anche se la stregoneria moderna è una delle religioni a più ampia crescita e diffusione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...