La fascinazione di Inanna e la sua cerimonia

La fascinazione in termini magici è una tecnica di auto ipnosi o di trance meditativa molto profonda atta a modificare tramite affermazioni positive uno schema energetico e mentale, senza arrivare necessariamente a questo particolare aspetto della fascinazione che richiede una certa pratica, in magia esiste un altro tipo di fascinazione, decisamente meno impegnativo soprattutto se non desiderate ricorrere all’aspecting, diventa una sorta di travestimento, come quando a carnevale indossiamo una maschera, possiamo letteralmente indossare i panni di un archetipo preciso per invogliare le nostre qualità ad esso connesse ad uscire allo scoperto, visto che in questi giorni parlo di Inanna mi sembra giusto iniziare con lei…per prima cosa dato che state per impersonare i panni di una Divinità vi consiglio la giusta preparazione con un rituale di purificazione (ne trovate uno il 12 maggio, come Venere uscita dalle acque), vi serviranno degli abiti blu, ma anche dei jeans e un sopra azzurro andranno bene, dei gioielli d’argento (degli orecchini o una collana importante), vi state calando nei panni della Regina del cielo dopotutto, non siate dimesse! Inanna ha i capelli neri e gli occhi scuri, se non è il vostro caso, potete ovviare i problema in molti modi (per i capelli almeno) dalle tinture alle parrucche, fasce per capelli o quello che la vostra fantasia vi suggerisce…per gli occhi può essere più complicato perché se non desiderate in nessun modo usare le lenti a contatto colorate, potete usare colori scuri per il trucco, io uso due ombretti (uno grigio molto scuro e uno argentato) dell’ eye-liner grigio o nero e del mascara nero, il rossetto dovrebbe avere una gradazione di rosa molto acceso o color magenta, ovviamente se avete calcato molto il trucco degli occhi optate per un gloss e non per un rouge vero e proprio, studiate le combinazioni differenti per il trucco da giorno e quello da sera…i profumi di Inanna sono muschiati ma anche un essenza al sandalo può andare benissimo. Ora che siamo pronte possiamo passare alla cerimonia vera e propria, vi serviranno tre candele (due bianche e una gialla) un nastro giallo lungo una ventina di cm. e alto cinque, un pennarello nero e un mazzo di tarocchi (o un altra forma di divinazione, rune, pendolo o altro), se ne siete in grado preparate lo spazio sacro, purificate e consacrate le candele in nome della saggezza, mettetele sul vostro altare (o un tavolo) in forma di triangolo con le due candele bianche come base e  quella gialla al vertice, prendete il nastro giallo, purificatelo, consacratelo e scrivete su di esso “saggezza per conoscere il mio scopo” (personale, divino o di vita) e firmatelo col vostro nome, magico o mondano è lo stesso, lo spirito sa chi siete in ogni caso; se sapete come fare è il momento di aprire il cerchio magico, chiamare le direzioni ( se desiderate un aiuto dai totem potete chiamare l’orso, conoscenza di sé stessi e il corvo, saggezza) e prima di andare oltre accendete le candele ribadendo il vostro intento e mettete il nastro giallo all’interno del triangolo formato da esse, finalmente è arrivato il momento di farvi la vostra chiacchierata con Inanna, non c’è bisogno di utilizzare parole predeterminate, raccontatele i vostri dubbi o lo scopo della vostra ricerca, a questo punto consultate l’oracolo che avete scelto, se non siete in grado e non desiderate che altri facciano una lettura per voi, state tranquille perché la Dea troverà il modo di mettersi in contatto con voi, che sia attraverso un sogno o in un altro modo; quando avete finito, ringraziate tutti quelli che sono intervenuti, chiudete il cerchio e lasciate bruciare le candele…potete usare la fascinazione di Inanna per quanto volete, io di solito quando lavoro con un archetipo lo faccio per un mese intero, più tempo passate in sua compagnia più facile sarà avere accesso alle parti di voi che avete in comune, buon divertimento.

Annunci

3 pensieri su “La fascinazione di Inanna e la sua cerimonia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...