La presentazione agli spiriti

Nelle tradizioni pagane e stregoniche non è consuetudine celebrare il battesimo, perché riteniamo che una scelta importante come quella religiosa non debba essere imposta a chi ancora non è in grado di capire quale strada desidera percorrere fino a quando non ha la maturità per compiere una scelta non solo ragionata ma anche sentita e condivisa fino in fondo. Ma anche noi abbiamo una cerimonia nella quale presentiamo il nuovo nato agli spiriti ed invochiamo le loro benedizioni per il bambino!

Anche questa, come l’unione delle mani è una cerimonia a carattere familiare in cui sono presenti i genitori, gli amici, la madrina (o il padrino), insomma una festa speciale a cui partecipano le persone care indipendentemente dal fatto che siano pagane o meno, se questa è la volontà dei genitori; è una celebrazione più complessa delle altre, perché a parte i soliti spazi sacri e cerchi magici, si devono scegliere con cura le benedizioni richieste agli elementi ed è il momento in cui si sceglie un guardiano divino per il nuovo nato (Diana la cacciatrice ed Anubi sono sempre indicati), il ruolo dei padrini come nel battesimo canonico è quello di essere una guida ed un esempio per il piccolo, quindi non è un ruolo da accettare alla leggera ed anche scegliere chi tra i nostri cari si assumerà questo compito è sempre agevole.

Quello che noi consideriamo il nostro vero battesimo è la dedicazione personale, che però prendiamo da adulti, la riteniamo una vera scelta per la vita e di proposito viene fatta quando ormai si è cresciuti; ai bambini viene data una formazione spirituale molto importante ma non religiosa, che sebbene non sembri è una cosa totalmente differente, sebbene nulla vieti di far conoscere al bambino man mano che cresce le religioni in modo che si possa fare un idea e poi scegliere quando sarà il momento; l’unica eccezione è la cerimonia del ricercatore, che viene fatta dal ragazzo (maschio o femmina che sia) verso la fine del secondo settennio, è una cerimonia della durata variabile che permette al ricercatore di capire se la strada dei nascosti può fare per lui oppure no.

Annunci

2 pensieri su “La presentazione agli spiriti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...