Doctor Jekyll and Mister Hyde

Cosa pensare di una persona sempre solare, dolce, affettuosa e gentile che all’improvviso ti si rivolta contro come un cane rabbioso? Ha fatto finta per tutto questo tempo? E’ una carogna che si è venduta bene? E’ una brava persona che sta attraversando una brutto periodo? O semplicemente per una volta non ha voglia di essere quella buona, dolce e gentile! Gli altri sono in grado di accettare che anche le persone migliori non sono disponibili 24h 7 giorni week? Non mandare mai a quel paese le persone, non significa automaticamente essere buoni! E quanto siamo capaci di accettare e perdonare una cosa simile? E’ davvero così facile vivere nei panni dell’eroe? O ad essere sempre degli stronzi ciascuno sa esattamente cosa aspettarsi da noi?

A chiunque capita la giornata pessima, fin qui in realtà non c’è niente di strano, ma come mi dice la mia amica T. quando sei Biancaneve 364 giorni l’anno non pensare che il mondo sia disposto a perdonarti la giornata da Grimilde…ma perché? Per quanto io sia una strega e generalmente sia una persona serena, non sono esentata da giornate nefaste, lutti o brutte notizie; non sempre ho voglia, tempo, pazienza di accogliere gli altri e le loro pretese, i loro problemi, le loro storie. Normalmente non mi crea nessun problema essere aperta e disponibile nei confronti del mondo, ma questo solo perché la mia vita va esattamente come dico io…nel momento in cui questo non succede, tiro il freno a mano e l’unica persona di cui mi interesso è la sottoscritta; sono egoista? Non credo proprio, visto che essere la persona più importante della mia vita rende fondamentalmente un favore a molti altri; più io sono serena, più tempo ed energia ho da dedicare agli altri, questo solo fino a quando sono in equilibrio con me stessa; nel momento in cui sento di perdere il mio centro, mi fermo, stacco la spina, faccio un passo indietro rispetto al mondo e mi occupo di me, per poi poter tornare ad occuparmi del resto. Il punto fondamentale non è tanto il fatto di avere diritto ad una giornata da carogna, se mi serve me la prendo senza chiedere nessun permesso, è che spesso le persone fanno affidamento sulla nostra natura, in fondo siamo pur sempre animali abitudinari, e gli altri reagiscono male ai nostri cambiamenti d’umore, non per altro ma perché generalmente una buona strega diventa un punto di riferimento, un punto di equilibrio, una specie di faro che illumina la strada…sì, tutto vero, romantico e anche un pochino utopistico…saremo anche streghe, ma siamo esseri umani e l’abitudine di trovare delle etichette da attaccare alla schiena mi fa sentire una latta d’olio piuttosto che una persona…quello che mi domando spesso è perché le persone preferiscano guardare fuori in cerca di un punto di riferimento anziché guardare dentro e diventare esse stesse la propria ancora interiore.

Annunci

2 pensieri su “Doctor Jekyll and Mister Hyde

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...