Il vampiro

Figura letteraria ed archetipica decisamente importante, a livello energetico il vampiro è decisamente meno affascinante e certamente pericoloso; il vampiro è un predatore, non un cucciolo da coccolare sul divano mentre aspettiamo che ci sbrani con tutta calma.

Ieri sera parlavo dell’abbondanza dell’universo a cui chiunque può attingere liberamente, il predatore umano fa esattamente la stessa cosa con la vostra energia; potreste chiedervi come riconoscere un individuo di tal fatta, esclusi i canini e la passione per il gotico un predatore è qualcuno nella vostra vita che chissà perché ha sempre una miriade di problemi insormontabili, causati ovviamente da una marmaglia di individui cattivissimi che non sono in grado di comprendere la sua estrema sensibilità, se vi ritrovate a passare le vostre giornate a cercare di risolvere i suoi innumerevoli problemi, causati tra l’altro dal suo stesso carattere e dalle conseguenze delle sue scelte e poi quando tornate a casa siete totalmente esausti e privi di forza avete fatto centro e siete sotto le mire di una vera carogna; le loro vittime predilette sono persone generalmente sottomesse, timide, con la tendenza a voler risolvere i problemi degli altri per ricevere in cambio attenzione; in questo senso sono la coppia perfetta, entrambi usano l’altro e la reciproca co-dipendenza per non dover crescere, non pensiate che la vittima prescelta non attiri un predatore a causa proprio del suo stesso carattere arrendevole.

L’unico modo per arrestare definitivamente la scalata energetica del vostro fortino è impegnarsi seriamente per sviluppare una forte identità ed una personalità ben definita, non parlo di aggressività o di imparare a reagire ai soprusi, significa imparare a centrare se stessi in profondità, imparare a diventare degli individui definiti, forse un tantino scomodi (a tutti piacciono gli zerbini, se ci fate caso) ma sicuramente più determinati e sereni…il nostro amico vampiro? O si rassegna e cambia dieta, altrimenti va alla ricerca di una nuova vittima da prosciugare.

Annunci

2 pensieri su “Il vampiro

  1. Quella del vampiro è una figura archetipica che nel corso dei secoli ha cambiato connotazione diverse volte, da approfittatore sociale (Polidori) ad amante disposto a tutto (Stoker), da alieno conquistatore (Dampyr) a spirito romantico (Only lovers left alive), in campo terapeutico si chiamano così e predatori energetici…chiamarli cannibali forse era anche peggio.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...