…e della centratura

Ieri ho parlato del radicamento, oggi termino parlando della centratura; essere centrati è una sensazione particolare che si avverte nella pancia, più o meno nella zona dell’ombelico, avviene quando la nostra energia personale è scesa all’interno del corpo e noi siamo presenti a noi stessi, consapevoli delle correnti energetiche che si muovono, in quale direzione si muovono; il radicamento sotto molti punti di vista è più semplice da spiegare, perché per quanto entrambi gli stati siano accompagnati da sensazioni fisiche ed emotive particolari e specifiche, quelle che accompagnano la centratura sono più sottili e meno riconoscibili a prima vista; paradossalmente potrebbero essere gli altri dall’esterno a rendersi conto di quanto siete centrati prima di voi. La centratura si può tradurre come una forma di grande indipendenza dal giudizio e dall’approvazione esterna, è uno stato in cui siamo in armonia principalmente con noi stessi; quello che ci corrisponde in termini di lavoro, amicizia ed esperienze arriva a noi senza particolare sforzo, le cose che abbiamo sempre desiderato si materializzano nella nostra vita…spesso tutte insieme giusto perché l’universo ha dei tempi comici che sono tutti suoi, per cui se per secoli vi siete lamentati che non vedere mai niente di interessante, preparatevi a veder ribaltata la vostra esistenza praticamente dal giorno alla notte…

Pare che le persone molto centrate siano particolarmente affascinanti (caratteristica gradevole direi sia per le streghe che non) dato che la quasi totale mancanza di interesse per il giudizio altrui le renda libere di esprimere se stesse in maniera molto autentica, anche se molto poco diplomatica, ma sembra che questa caratteristica piaccia…

Ritornando quasi seria, nei tempi in cui avevo appena iniziato il mio training da strega non avevo la minima idea di cosa diamine fosse questo “stato di calma che ci permette di attraversare il mondo come se fossimo su una pista da ballo”, ossia muoversi con grazia, spostarsi nella vita senza creare troppo scompiglio e portare la propria armonia in giro come se fosse un cane al guinzaglio! Sono passati almeno dieci anni da quando cercavo, razionalmente, di capire il significato di quelle parole, ora che le vivo mi rendo conto che almeno per me non è proprio tutto così, ossia mi sono resa conto che il fatto di essermi centrata mi ha sicuramente resa più libera dal giudizio, ma anche in grado di scegliere come agire anziché reagire al mondo esterno, per quanto riguarda l’armonia…lasciamo perdere, perché per quanto gli altri mi confermino che in mia compagnia si sentono a loro agio e un sacco di belle cose, da strega mi rendo perfettamente conto che la mia energia muove quella degli altri e porta scompiglio per la semplice ragione che adesso sono gli altri a reagire a me…normalmente è una cosa piacevole, ma una strega generalmente porta il cambiamento dove c’è staticità e se verrete viste come una potenziale minaccia sarà solo perché vedranno il vostro potere brillare nel buio e molte persone hanno paura del cambiamento.

Annunci

5 pensieri su “…e della centratura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...