Muladhara, la casa del coraggio

E delle paure primordiali! Sono settimane che mi imbatto continuamente nel mio lavoro nelle problematiche legate al primo chakra e visto che non credo nel caso ho deciso di arrendermi con fiducia all’energia dell’universo e di seguire la corrente (ho tergiversato finché ho potuto, lo ammetto!). Muladhara è il primo chakra, quello legato alla vita pratica e materiale e per me che sono del segno della bilancia (ascendente gemelli, come dire un incrocio tra un astronauta e una vita in mongolfiera!) è stato un vero incubo, quello su cui ho dovuto lavorare di più e più duramente di quanto avrei voluto. Sono sempre stata una persona mentale, mi piace leggere, adoro scrivere, fervida fantasia…zero praticità! Ho vissuto l’infanzia nel caos più completo (nel senso che ero disordinata all’inverosimile) ma arrivo da una famiglia con lo stesso tipo di problemi (tutti gran pensatori)…è giusto farsi delle idee precise, avere delle direttive etiche e porsi domande legate alla società in cui viviamo, il problema nasce quando tutte queste cose rimangono nella nostra testa e non scendono verso la terra. Questo è il compito di un primo chakra sano, aiutarci a vivere serenamente e pienamente la nostra vita su questo meraviglioso pianeta (perché se non vi piace qualche problema di radicamento ce lo avete anche voi…benvenuti nel mio club!)

Un primo chakra deficiente ci costringe a vivere nella paura e nell’affanno della vita materiale, il lavoro, il denaro, tutto quello che è legato alla sopravvivenza, e se apriamo un qualunque giornale ci rendiamo perfettamente conto di quanto sia drammaticamente reale questo problema. Non sto dicendo che sia un problema fittizio, ma che sia un problema energetico e per chi lavora sui blocchi energetici sa quanto una radice solida sia la base di ogni progresso in termini di crescita personale e globale! Al contrario un primo chrakra eccessivo ci costringe a vivere nell’immobilità, abbiamo paura dei cambiamenti, facciamo fatica a lasciare andare le cose nel terrore che qualcuno ce le possa portare via, il problema della sopravvivenza non solo è reale, ma talmente profondo che nessuna teoria che esalta la spiritualità come distaccamento dalla materia potrà mai funzionare, per la semplice ragione che siamo composti di materia e vivere di sola energia non credo faccia parte della nostra evoluzione attuale. Ho combattuto per anni contro questo problema perché mi ero abituata a considerare la materia inferiore allo spirito e mi sono resa conto che non avevo capito veramente un fico secco; mi ci sono voluti eoni per riprendere il contatto con la terra, con le mie radici interiori, andando anche contro molte correnti di pensiero, sentendomi giudicata ed esclusa da chi mi stava intorno pontificando che stavo sbagliando tutto. Ho imparato a scendere dentro me stessa, ad affrontare le mie paure più profonde (quelle di Muladhara non sono le paure sciocche, sono quelle ataviche), il primo drago che mi sono trovata ad affrontare è stato terrificante e mi ha praticamente tramortita… quello che nessuno ti dice mai, è che una volta che hai iniziato questa discesa non riesci più a smettere fino a quando non sei arrivato in fondo al baratro e una volta che arrivi lì, ti guardi intorno e cominci a cercare i draghi uno ad uno…questa caccia alle paure regala una scoperta fantastica, se stessi! I propri talenti,la consapevolezza del proprio valore e la serenità di affrontare le tempeste della vita con la certezza di riuscire, scorpiamo le cose che ci riescono meglio, troviamo la nostra strada nel mondo, il modo in cui possiamo condividerci con esso, alla fine una cosa importante l’ho imparata, sviluppare il proprio potenziale umano libera chiunque ci circonda lasciandolo nella condizione di fare la stessa cosa e se alla fine mi ritrovo a spiegare sempre questa cosa è perché io stessa per prima la devo imparare. Buona caccia!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...