Come Venere uscita dalle acque

Questa sera desidero condividere con voi una delle cerimonie che facciamo noi streghe, primo perché è molto bella, e in secondo luogo non dovete essere una strega per poterla fare, basta che abbiate voglia di dedicare un po’ di tempo a voi stessi; è esattamente quella che ho preparato per le mie allieve, quindi anche se non mi conoscete e non fate lezione con me, vorrei che le mie parole vi arrivassero in ogni caso come mandate da una persona amica….buona rinascita!

La cerimonia di purificazione di norma si effettua prima di affrontare un rituale completo o di entrare in un cerchio magico, in questo caso serve solo a riconnettersi al proprio spirito interiore. Questa è la prima che fate e io non sarò con voi perché la farete ognuno a casa vostra, non c’è niente di cui preoccuparsi perché è divertente e vi permette di rilassarvi in maniera davvero notevole. Per prima cosa vi servirà una candelina (vanno benissimo le tea-light) del colore che preferite, della musica che vi piace (non deve necessariamente essere soft, ma non esagerate col punk per cortesia) e se avete voglia, un incenso o dell’olio essenziale da mettere nel fornelletto da aromaterapia (non vi complicate adesso la vita cercando le corrispondenze adatte agli scopi tra olii e colori di candele perché sennò fate Yule) pensate al momento che state vivendo come una rinascita interiore in cui invitate gli spiriti a farvi compagnia e ad assistervi, scegliete con cura tutto il vostro abbigliamento, il trucco, eventuali accessori o acconciature, vi state immergendo e state onorando la vostra natura divina, sbizzarritevi e divertitevi. Scegliete un bagnoschiuma e una crema corpo che vi piacciano, potete fare un bagno rituale o la doccia (per lo spirito non cambia niente), accendete la vostra candelina e invitate lo spirito a guidarvi (se volete chiamare un archetipo in particolare potete farlo, se desiderate fare uno spazio sacro completo nel vostro bagno ed evocare il cerchio magico potete fare anche questo, ma non è obbligatorio) fatevi il vostro bagno o la vostra doccia chiedendo allo spirito o agli elementi di purificare voi, la vostra mente, il vostro corpo, il vostro spirito, da quelle che possono essere tensioni, preoccupazioni, dolori, qualunque cosa vogliate lavare via da voi chiedete a loro di aiutarvi a farlo; quando sentite che ogni cosa è scivolata nello scarico potete riemergere in tutto il vostro splendore, non mi prendete freddo, però prima di iniziare a prepararvi usate la crema corpo e partendo dai piedi segnatevi con la croce o il pentacolo e invocate le benedizioni su di voi (normalmente si fanno i piedi, le ginocchia, il ventre, il cuore, gli occhi, le orecchie e la bocca) trovate le parole più adatte a voi, potete scriverle, prendere spunto da preghiere, poesie o devozioni oppure recitarle improvvisando al momento parlando con il vostro spirito, è una dichiarazione d’amore incondizionato che fate a voi stessi e un atto di onore dedicato all’essenza stessa che vi rende la persona che siete. E’ una cerimonia molto toccante, questa è la ragione per cui si fa da soli, perché siete voi e lo spirito che avete scelto che passate del tempo insieme. Divertitevi, preparatevi e ricordate sempre che siete benedetti. Con tutto il mio affetto Ilex

Annunci

2 pensieri su “Come Venere uscita dalle acque

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...