Karma

Purtroppo neanche il Karma è un condimento per la pizza, ma dal modo in cui il termine viene abusato inizio a pensare che sia una varietà di prezzemolo. Nella sua traduzione letterale dal Sanscrito significa “azione”,”compito” od “obbligo” e viene inteso come un atto consapevole, compiuto da un essere senziente, quale promotore del principio di causa-effetto che legano le conseguenze morali degli atti compiuti al Samsara (il ciclo di rinascite) nelle religioni o nelle filosofie originarie dell’India; nella sua accezione più comune legata alle tradizioni new-age assume e talvolta sostituisce il concetto della punizione divina.

Io ho impiegato molto tempo per comprendere effettivamente il reale concetto di Karma, soprattutto partendo dal presupposto che le religioni che lo prendono in considerazione come legge portante sono antichissime e lontane anni luce dal modo di pensare europeo e dalla nostra stessa concezione etica o morale, sono tradizioni che nascono in culture che attribuiscono al sacrificio (personale piuttosto che animale) una valenza che noi difficilmente possiamo comprendere, avendo storie ed evoluzioni distanti secoli le une dalle altre, non dico che una sia meglio o peggio dell’altra, semplicemente che sono tradizioni religiose che richiedono anni di studio e di approfondimenti scevri da giudizi personali, anche se talvolta toccano alcune tematiche che certamente turbano in maniera profonda la nostra sensibilità.

Nella invece più modesta concezione delle correnti esoteriche moderne è diventato la spiegazione e talvolta la giustificazione di ogni cosa, sostituendo di volta in volta, la mancanza di giudizio, l’assenza di un adeguata presenza familiare, la mancanza di una reale direzione morale ed etica, di una sconsiderata assenza di buoni esempi da seguire, ma ancora della mancata punizione divina per non avere obbedito ai dettami altrui con celere asservimento, il disinteresse per la vita altrui, l’incapacità di guardare a se stessi come fonti di miglioramento; ogni cosa è diventata “Karma” neanche fosse una condizione patologica o una tara genetica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...