Facciamo un pochino d’ordine…strega, wiccana o metafisica?

Nella giungla delle varie correnti finite nel calderone della new age la domanda e la perplessità sulla questione è quanto meno giustificata, io per prima non saprei darmi una collocazione specifica ed esatta, figuriamoci qualcuno che non è avvezzo alla materia e tanto meno tenuto ad esserlo. Per quanto ne so io la confusione è abbastanza generalizzata e le differenze talvolta talmente sottili da mescolare i confini senza troppi complimenti. Dai miei studi vi posso dire che le prima forma di spiritualità comparsa sulla faccia della terra è stato lo sciamanesimo, da li è poi nato tutto il resto nel corso dei millenni. La stregoneria su base storica in realtà non esiste, è il retaggio rimasto delle religioni matriarcali dei secoli passati e per molti la Wicca e tutte le sue correnti sono semplicemente la versione politicamente corretta della stregoneria intesa come pratica magica, dato che a differenza della medesima vi sono un infinità di regole da seguire. La metafisica a cui faccio riferimento non è ovviamente quella di Aristotele (anche se il signore in questione la sapeva lunga, credetemi!) ma lo studio dell’energia nelle sue applicazioni concrete; se poi vi volete far venire mal di testa potete perdervi dietro i meandri di tutta una serie infinita di strade energetiche, viottoli magici e oceani di confusione, tra pagani, neo-pagani, streghe, wiccani, metafisici, druidi, simpatizzanti della stregheria Italiana, maghi cerimoniali, senza contar che esistono i rosa croce, i massoni, per non pensare alle centinaia di tradizioni più o meno desuete che affollano il nostro mondo, potete spaziare dalle religioni africane alle tradizioni degli aborigeni australiani o dei maori neozelandesi, passando per ogni continente e  stato che vi salti per la mente. Sono tutte pratiche interessanti da studiare anche se poi non proprio semplici da seguire se non siete del posto o non conoscete nessuno che vi guidi in questo labirinto. ho letto una valanga di libri su molte di queste tradizioni e correnti ma poi alla fine mi sono concentrata su un concetto molto semplice “simile attira simile” e da li sono partita; è vero utilizzo le pratiche della wicca per insegnare (per le basi dello spazio sacro e del cerchio magico o guardate alla wicca e ai suoi testi o state freschi ad aspettare l’ispirazione degli spiriti), mi considero una strega a tutti gli effetti ma poi alla fine della fiera mi domando se darmi una catalogazione serva davvero a definirmi spiritualmente e come essere umano, allo spirito dubito fortemente e alle altre persone non ne ho la più pallida idea; dire “sono una strega” potrebbe indicare indifferentemente che sono una persona che segue la via dello spirito cercando ogni giorno di accendere la propria lucina o in alternativa una pazza scatenata che minaccia di trasformare tutti in rospi….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...