L’importanza di stare fermi

Oggi devio un momento da quello che potrebbe essere un discorso sensato e lineare…avevo in programma una cosa ben precisa (l’altare), invece voglio condividere un pensiero riguardante una decisione fondamentale che prima o poi molti di noi si trovano a dover prendere: imparare a stare fermi, o per dirla in termini più tecnici imparare ad agire invece di reagire! Il semplice concetto di stare ferma ad osservare gli eventi anziché agitarmi come una gallina da combattimento mi ha mandata ai pazzi per anni; non riuscivo neanche a concepire l’idea di stare ferma, io dovevo fare qualcosa, qualunque cosa; la necessità fisica di provocare una reazione esterna che mi confermasse essenzialmente due cose: che ero viva e che qualcuno mi vedeva! Ho cercato e provocato reazioni negli altri fino allo stremo delle mie forze senza ottenere mai quello che veramente volevo…solo alla fine ho capito, quando ho imparato a stare ferma che non dipendeva da me, dai miei meriti, dai miei desideri, ma semplicemente dal fatto che chiedevo a qualcuno al di fuori di me stessa di fare qualcosa che non era in grado di fare, non per cattiveria o mancanza di volontà ma perché semplicemente nessuno glielo aveva insegnato. Non possiamo chiedere a nessuno di fare per noi qualcosa che nemmeno noi facciamo per noi stessi, che sia amore, stima, rispetto, accettazione o quello che è…se lo volete nella vostra vita imparate a darlo prima di tutto a voi stessi, quando avrete imparato a farlo lo concederete agli altri e quando probabilmente non avrete più bisogno di conferme esterne il mondo inizierà ad elargirvi a piene mani quello che voi stessi state offrendo!

Tutto questo giro di parole per una conversazione avuta questa mattina, e su un consiglio dato ad una amica: stai ferma, aspetta e per l’amor di dio non fare niente che se va bene incasini una situazione già ingarbugliata mica da ridere!

Ho fatto fatica, tantissima fatica ad imparare a non intervenire, quando vedi una persona in difficoltà, quando qualcuno che ami e vorresti vedere felice rifiuta il tuo aiuto, quando qualcuno fraintende gli atti di amore (come lasciare andare) per disinteresse, quando vedi che qualcuno a cui tieni si accartoccia su se stesso, il desiderio di intervenire e fare di tutto per salvarli da se stessi diventa quasi una missione per non dire una vera ossessione…destinata al fallimento!

Quindi? Ho imparato a gestire l’ansia che nascondeva le mie paure più profonde, di essere abbandonata, di non essere capita, di essere giudicata; le ho guardate, ascoltate, accolte, digerite e lasciate andare. Chi doveva andare è andato in ogni caso, chi voleva restare è rimasto accanto a me! Ho perso per strada persone che per una presunta dichiarazione d’amore mi trascinavano sul fondo con loro, ho guadagnato di essere libera dalla paura e di accogliere nella mia vita persone nuove, alle quali sono legata da un amore che non posso nemmeno dire!…anche questa è vita da strega.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...